17 Ottobre 2014

Duo Grassi Bruni (soprano pianoforte)

 

 

 

Letizia Grassi, soprano

Edoardo Bruni, pianoforte

 

 

 

Mozart: Mi tradì quell’alma ingrata (Don Giovanni)

Donizetti: Al dolce guidami castel natìo (Anna Bolena)

Chopin: Preludio op. 45

Verdi: Non so le tetre immagini (Il Corsaro)

Verdi: Tacea la notte placida (Il Trovatore)

Chopin: Preludio op. 28 n. 15

Puccini: Tu che di gel sei cinta (Turandot)

Puccini: Vissi d’arte (Tosca)

Chopin: Fantasia improvviso op. 66

Bruni: Il mare secondo Penelope

 

 

 

Edoardo Bruni CV

 

 

 

 

LETIZIA GRASSI Nata a Trento nel 1992, incomincia giovanissima gli studi del canto lirico, all’età di 15 anni, sotto la guida del professor Mattia Nicolini. Procede gli studi presso il Conservatorio di Musica “F. A. Bonporti” con il medesimo docente. Si diploma nel 2014 con votazione 9.5/10. Ha seguito numerosi masterclass e corsi di perfezionamento con nomi illustri della lirica italiana e non, tra cui si ricordano Nicola Ulivieri e Barbara Meszaros. Si è esibita sia come solista sia in formazioni cameristiche: il suo repertorio spazia infatti dalla lideristica fino a brani di compositori contemporanei. Nel corso dei suoi studi ha eseguito numerosi concerti in Italia e all’estero (Polonia, Svizzera, Svezia, Norvegia, Spagna, Stati Uniti, Germania). Ha inoltre conseguito il titolo di laurea triennale in fagotto con votazione 110 e lode sotto la guida del professor Alberto Santi. Attualmente frequenta il secondo anno del biennio di fagotto presso il Conservatorio di musica “F. A. Bonporti”. Dal 2013 lavora presso la scuola di musica “Minipolifonici” di Trento in qualità di insegnante di fagotto.